ricambio capelli

Quanti capelli si perdono al giorno?

Nell’era odierna, tenere al proprio aspetto estetico in maniera particolare, non fa più impressione, anzi è segno di tenerci alla propria persona e ad apparire in ordine agli occhi degli altri.
Sicuramente uno dei dettagli che sia donne che uomini curano particolarmente, è il look dei propri capelli, ed è per questa ragione, che se dovessero cominciare ad indebolirsi o peggio ancora a diradarsi, viene visto come una tragedia personale.
Ora a parte la battuta un po’ catastrofica, non possiamo negare che quando capita di cominciare a notare un inizio di perdita di capelli, si cerca in qualche modo di ricorrere ai ripari, cercando qualche cura che possa trattenerli al cuoio capelluto.
In realtà, dobbiamo iniziare dicendo che è perfettamente naturale che il capello nasca e dopo un po’ muoia. Come è naturale che ne crescano di nuovi.
I guai cominciano quando su alcune zone non riprendono più a crescere, ed è allora che si può parlare di perdita dei capelli o in casi peggiori di alopecia.
Ora per gli uomini, specie in questi ultimi anni, può essere risolto con la rasatura a zero, che tra l’altro è pure diventato di moda, anche per chi non ha questo tipo di problema.
Per le donne, invece, può diventare un grosso problema, specialmente psicologico.

Come prevenire la caduta dei capelli

Ci sono tanti fattori che possono incidere sulla perdita dei capelli: l’età, l’alimentazione, o anche dei trattamenti terapeutici anti-malattie, come il cancro, problemi di tiroide, anemia o altri problemi di salute.
Certamente, di questi, l’unico che possiamo scegliere di prevenire, è quello legato all’alimentazione.
Il nostro organismo, a prescindere dei capelli, beneficia in benessere generale, se viene curata in maniera bilanciata la propria alimentazione.
Nello specifico, visto l’argomento in particolare del nostro articolo, per prevenire la perdita dei capelli, è opportuno introdurre determinati elementi grazie all’alimentazione.

Quanti capelli si perdono al giorno?

Quelli pertanto consigliati sono le vitamine A, B e C, ma anche rame, zinco, ferro ed acido folico, che possiamo apportare nel nostro organismo, grazie a determinati alimenti, che ne contengono diverse percentuali.
Altra ragione, di possibile caduta dei capelli, può essere lo stress, che ovviamente inficia negativamente a livello psicologico e che in alcuni casi, anche fisicamente proprio con forme di alopecia.

Come risolvere il problema

Un metodo moderno, che viene usato per risolvere la caduta dei capelli, è la tecnica di tricopigmentazione, ossia la pigmentazione dei capelli, che serve a nascondere la calvizie.
In pratica, attraverso dei macchinari, viene depositato nel cuoio capelluto interessato, una quantità microscopica, puntiforme e controllata, di pigmento color cenere.
Generalmente questa tecnica interessa più gli uomini, perché in pratica dona un effetto rasato uniforme, e quindi per un look di capelli molto corti, che non si addicono solitamente alle donne.

La tecnica prevede diverse sedute, prima di ottenere l’effetto desiderato e comunque richiede dei ritocchi periodici, per poter assicurare un effetto costante e naturale.

Ovviamente, non essendo un trapianto, ma una tecnica di cosmesi, è sempre possibile tornare all’origine: è sufficiente non eseguire più richiami periodici, affinché tutto torni alla naturalità.
Tutto questo perché si può anche cambiare opinione nel corso della vita, e se magari ad una certa età il problema della calvizie può essere vissuto come un difetto fisico, con la maturità può anche essere esibita come il segno degli anni, magari da sfoggiare, curando più lo spirito che i difetti estetici, che il normale ciclo di vita porta inevitabilmente.

Quanti capelli si perdono al giorno?