Protesi per Capelli

Protesi per Capelli

Le protesi di capelli non sono altro che delle ricostruzioni artificiali, totali o parziali, utilizzate per integrare una zona calva e ricoprirla in modo da non renderla visibile.
Esse vengono realizzate con il monofilamento o il Lace oppure, ancora, con basi al silicone polimeriche (proprio su quest’ultime verranno, ovviamente, applicati i capelli).

Protesi in monofilamento

Le protesi in monofilamento sono prodotte con un tulle molto leggerotraspirante e trasparente, che garantisce all’utilizzatore una maggiore durata rispetto ad altri tipi di impianti.

Protesi in Lace

Anche le protesi in Lace, così come quelle in monofilamento, sono realizzate con un tulle con una trama più larga e leggera. La caratteristica che le contraddistingue è l’attaccatura frontale invisibile
I modelli principli sono quello svizzero e quello francese. Mentre il primo crea un effetto frontale incredibilmente realistico, il secondo, pur mantenendo le stesse caratteristiche, presenta uno spessore maggiore, più visibile, ma anche più durevole.

Protesi polimeriche

Le protesi prodotte con basi gommose e polimeriche risultano essere molto aderenti e in grado di donare un effetto molto naturale. è consigliabile una più spiccata cura igienica rispetto a quelle al Lace o al monofilamento dal momento che la traspirazione è minima per evitare irritazioni.

Protesi di capelli annodata e ad innesto: differenza

Molteplici risultano essere le differenze tra le protesi di capelli annodata e quelle ad innesto.
Le prime, innanzitutto, hanno una maggiore durata seppure meno morbide. I capelli, in questo caso, vengono fissati alla calotta con un nodo semplice o doppio. 
Nelle seconde, questi sono spinti dall’alto verso l’interno della stessa: ciò ne determina la maggiore morbidezza

Durata e tipologia di protesi di capelli da scegliere

La durata di una protesi di capelli varia a seconda di vari fattori. Generalmente, essa dipende soprattutto dalla leggerezza della lavorazione: più la base è sottile più rapida risulterà l’usura. 
Ad incidere su quest’aspetto sono anche il tipo di innesto o di nodo nonché la lunghezza del capello. Infatti, più quest’ultima sarà maggiore più velocemente avverrà a caduta.
In più, occorre considerare anche che un impianto ad innesto ha una durata inferiore rispetto a quello annodato.
Tuttavia, c’è da dire che una scarsa manutenzione del prodotto da parte del portatore condurrà inevitabilmente ad un’usura precoce. Bisogna, ad esempio, evitare il ricorso a decolorazioni o permanenti le quali danneggiano irreversibilmente il capello contribuendo al deposito di sostanze chimiche principale causa della sua caduta.
Scegliere quella più adatta per sè stessi è facile. In merito, occorre principalmente considerare il tipo di vita che si conduce. Se, ad esempio, si è continuamente in movimento necessariamente si dovrà propendere per una polimerica innestato in quanto l’aderenza al cuoio capelluto sarà sufficientemente solida.
In più, anche il risultato estetico desiderato è fondamentale da considerare: esso, in particolare, deve risultare tale da passare inosservato, non eccedendo nella foltezza, al fine di esaltare i lineamenti del viso. Aziende sparse in tutto il globo sono continuamente a lavoro per restare sempre aggiornate sui nuovi tipi e materiali delle protesi di capelli affinché vi sia una soddisfazione da parte della clientela.